Osteoporosi

Nov 06, 2012 No Commenti by

CHE COS’E’ L’OSTEOPOROSI:

Deriva dalla parola “osteo”-osso , “porosis”-poroso, malattia che causa debolezza, fragilita’ e facilita di frattura delle ossa ,chiamata anche “malattia Silenziosa” in quanto non ci sono sintomi fino ad avvanimento di fratture o a diminuzione dell’altezza dell’osso. Non fa parte di un normale invecchiamento,colpisce una donna su quattro oltre i 50 anni ,un uomo su otto oltre i 50 anni entro i 75 anni il 30 % degli uomini ha l’osteoporosi.A livello mondiale colpisce 75 milioni di persone in europa , Stati uniti e Giappone,il tasso più alto si rileva negli Stati Uniti, Norvegia, Svezia.

FISIOLOGIA DELL’OSSO

L’osso e formato da una struttura esterna prettamente corticale che serve per le forze meccaniche di supporto, e da una stuttura interna formato da trabecole o spongioso questo è l’oso spugnoso presente soprattutto nel corpo vertebrale delle vertebre, nel polso e nella mandibola esso e sede di deposito di minerali è ha una percentuale di riciclo dell’ 80% più veloce rispetto a quello corticale

FISIOLOGIA DELL’OSSO NORMALE

L’osso raggiunge la massima stabilità all’età di 25-30 anni,dopo la massa osseo diminuisce dell’ 2-5% x ogni anno di età fino ai 75 anni.Questo rapporto di riduzione è determinato dalla genetica,dal sesso,dalla razza,dall’alimentazione,dall’attivita fisica,dai medicinali,dalle malattie,dal funzionamento delle ghiandole(Hogson).

RIMODELLAMENTO OSSEO

Tutte le cellule dell’osso vengono sostiuite ogni 3 mesi,questo grazie hai minerali che si muovono continuamente tra flusso sanguineo e ossa

DENSITA’ OSSEA OSTEOPENIA:

è la perdita di densità delle ossa del 10-20 %

OSTEOPOROSI:

è una perdita di densità delle ossa superiore al 25 %

FRATTURE

Le aree più colpite sono: la colonna vertebrale il femore il polso questo xchè tali zone hanno un’alta percentuale di osso spongioso ,Il 50 % di tutte le fratture avvengono nella colonna vertebrale, -30% rachide lombare, -30% rachide toracolombare, -30% rachide dorsale (t6-t8 ) -90 % delle fratture del femore e quasi tutte le fratture del polso sono causate da cadute. Le fratture vertebrali possono avvenire per compressione ove si trova una frattura a “cuneo” oppure fratture a “scoppio”.Le deformazioni che ne derivano sono permanenti e gli internventi chirurgici possono predisporre i clienti a ulteriori fratture.Le cause sono ad esempio sollevamento di oggetti pesanti,la flessione durante il sollevamento,le cadute,incidenti sdradali,tosse starnuti. La presenza di una frattura vertebrale aumenta il rischio di fratture successive del 300-500 % Le fratture del femore sono quasi sempre dovute a cadute laterali,i fattori di rischio possono essere incapacità di rimanere in piedi meno di 4 ore,assenza di movimento fisico,calo della vista,perdita propriocettiva del piede ,età avanzata ecc.

COSA AIUTA A SVILUPPARE E MANTENERE L’OSSO SANO ?

Allenamento regolare -alimentazione bilanciata -integrazione con minerali

EFFETTO DEGLI ESERCIZI PILATES

Stimola la crescita dell’osso attraverso la stimolazione degli osteoblasti che sono le cellule costruttrici dell’osso,questo avviene in misura maggiore con un carico dinamico ad alta frequenza .

FONDAZIONE NAZIONALE DI OSTEOPOROSI

“ é importante mantenere flessibilità e raggio di movimento sia in flessione che in rotazione,per sicurezza tali esercizi vanno eseguiti senza carico sulla colonna e con attenzione alla qualità del movimento eseguito lentamente, con calma .”

 

Articoli

Autore del post

Nessuna risposta a “Osteoporosi”

Lascia un Commento